Aperto a cena
dalle 18,30 alle 23,00

Chiuso il martedì

CENA A TEMA

mercoledì 17 novembre

Cena a tema con la Cantina Maccagno

5 vini di Maccagno
5 piatti del Fuori Tempo

€35 vini compresi

Durante la cenail sommelier Renato Fissolo dialogherà col produttore Livio Maccagno e con il pizza-chef Davide Di Bilio, guidando gli ospiti in una golosa degustazione dei vini della cantina Maccagno e delle focacce gourmet del Fuori Tempo.
Posti limitati
Prenotazione obbligatoria
Menu con tartufo bianco d'Alba
Ristorante Pizzeria "Fuori Tempo", Canale d'alba (CN), Piemonte

Pizza Napoletana Gourmet

Al Fuori Tempo di Canale potete gustare la pizza napoletana in versione “gourmet”: una pizza a lunga lievitazione, gustosa e digeribile, preparata con farine non raffinate e ingredienti di altissima qualità, con cottura in forno a legna.

IL FUORI TEMPO

Il Fuori Tempo si trova in una zona di eccellenza enogastronomica, il Roero, che ha recentemente ottenuto - insieme alle vicine Langhe - la tutela Unesco.

LA NOSTRA IDEA DI PIZZA

La nostra pizza si trova a metà strada tra la tradizione della pizza napoletana (di cui manteniamo la cottura in forno a legna e la stesura in pala), e la pizza gourmet contemporanea (per la qualità delle farine, la ricerca sugli impasti e sui topping).

IL PIZZA CHEF: DAVIDE DI BILIO

Il FuoriTempo nasce nel 2015 dalla passione per gli impasti e i lievitati da parte di Davide Di Bilio, da sempre sperimentatore di diverse farine e cotture, che ad un certo punto ha deciso di trasformare la sua passione in un mestiere.

UN DESIGN DI GUSTO

Il Fuori Tempo ha un design molto particolare e con un'atmosfera d'altri tempi, grazie ai disegni dell’illustratore Antonio Bonanno, abbinati ad una ricca collezione di orologi d’epoca.
logo Gambero Rosso

Dalla "Guida alla Pizzerie d'Italia 2022" del Gambero Rosso:

Antichi orologi ovunque: da parete, da appoggio, a bilanciere, a pendolo, popolari o di pregio. Il tempo è qui rappresentato da un’invidiabile collezione così come il tempo appartiene ai ritmi fondamentali della lievitazione naturale che Davide Di Bilio studia e applica da sempre.
La sua idea di pizza napoletana va oltre il disciplinare. Ha concepito la pizza napoletana gourmet in un personale percorso fra passato e presente.

Dunque farine, lieviti, idratazione, tempi, cotture sempre più si perfezionano per risultati di digeribilità che esaltano profumi e sapori di cereali 100% italiani macinati a pietra; farciture tutte di alta qualità, molte reperite nel circondario, sia di stampo tradizionale che ispirate al territorio nei suggestivi sponsali delle Focacce Gourmet.

Le “napoletane” si presentano con cornicione a canotto molto alveolato, friabile, mai gommoso anche al calo termico; verso il centro il disco, sebbene fine, resta consistente e a portafoglio ben sorregge ogni farcia.

Da non perdere le friciule “verdiane” e l’offerta di cucina che il nuovo chef ha reso ancora più elegante e raffinata. Ottima scelta di bere in luppoli e, soprattutto, grappoli, servizio snello e assai gentile, grande dehors coperto.