• CHIUSO PER FERIE FINO AL 14 NOVEMBRE
Davide Di Bilio, titolare e pizza chef del Fuori Tempo
Davide Di Bilio nasce nel 1976 a Canale, nel basso Piemonte, in una zona particolarmente vocata all’eccellenza enogastronomica e di grande pregio vitivinicolo (Langhe e Roero sono da poco diventati patrimonio Unesco).  

La sua passione per pizza e lievitati risale all’infanzia, in particolare alle estati trascorse con la nonna siciliana, cuoca d'eccezione e custode di antichi saperi della cucina mediterranea. Nonna Maria ha trasmesso a Davide la sua grande passione per la cucina, facendogli amare fin da piccolissimo i sapori e i profumi della tradizione siciliana. Essendo nato e cresciuto in Piemonte, però, Davide ha però potuto affiancare all’imprinting mediterraneo un approccio più vicino alla cucina di Langa, apprezzando e utilizzando anche ingredienti tipici del territorio piemontese. 
Poco più che ventenne, Davide trascorre un periodo a Londra, lavorando nel 1997-98 come sous-chef nel ristorante “Il Salotto” di Ealing Broadway. Quest’esperienza, anche per merito dell'anziano chef Germano, suo mentore, gli fa capire che la cucina per lui non è soltanto un modo per mantenersi, ma un lavoro che lo appassiona e in cui può esprimersi al meglio.

Tornato in Italia, si sposa con Virginia Scarsi e ha due figli (Adelaide e Corrado). Essendo difficile conciliare gli orari della ristorazione con la routine familiare, decide di abbandonare temporaneamente il lavoro di chef. In questi anni lavora per una ditta di prodotti chimici, sfruttando al meglio le sue capacità organizzative e gestionali, che gli saranno poi molto utili nella gestione del Fuori Tempo.

Intanto però non smette di sperimentare nuovi impasti e lievitazioni nel forno di famiglia, un grande forno a legna col quale vengono spesso organizzate cene con amici e parenti. 

Il training presso l'Associazione Verace Pizza Napoletana

Per poter migliorare le tecniche di preparazione delle pizze, Davide frequenta a Napoli il training intensivo “Vera pizza napoletana”, presso la sede dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, con un periodo di stage presso una della pizzerie storiche di Napoli certificate dall’associazione.
Davide Di Bilio riceve l'attestato dell'associazione Verace Pizza Napoletana
Davide Di Bilio riceve l'attestato dell'Associazione Verace Pizza Napoletana. Nella foto, da sinistra: Marco Leone, Lello Surace, Massimo Di Porzio, Davide Di Bilio e Gennaro Langella

2015: nasce il Fuori Tempo

 Nel 2015 Davide decide che è il momento di tornare da professionista alla sua grande passione, e - grazie anche alle competenze organizzative maturate in altri lavori - decide di aprire un ristorante pizzeria a Canale: il Fuori Tempo.  
Fuori Tempo: Davide Di Bilio, il pizza chef

2018-2019: l'Università della Pizza

Per perfezionare ulteriormente la sua conoscenza di impasti e lievitati, Davide ha frequentato i 3 moduli dell’Università della Pizza del Molino Quaglia a Vighizzolo d’Este (con approfondimenti multidisciplinari di chimica e fisica, composizione e dinamica degli ingredienti, lezioni di cucina sulla preparazione dei topping, seminari sul marketing, la gestione, la comunicazione, la costruzione di una carta dei vini e delle birre).

Inoltre, nel 2019, Davide ha frequentato anche il 4° modulo dell'Università della Pizza, sui cereali originali e le fermentazioni spontanee senza lievito. 

Università della Pizza: workshop con Renato Bosco
Università della Pizza: Workshop con Renato Bosco
Università della Pizza: Davide Di Bilio con lo chef Alberto Gipponi durante un workshop sui topping, maggio 2019

Il Simposio Pizza Up


Il simposio nazionale Pizza Up è un palcoscenico d'avanguardia che riunisce pizzaioli di taglio contemporaneo da tutta Italia e li mette a confronto tra di loro. Durante l'edizione del 2012 di Pizza Up è stato elaborato il "Manifesto della pizza italiana contemporanea", che il nostro pizza-chef Davide Di Bilio condivide a pieno e applica quotidianamente.

Davide ha partecipato al simposio nazionale “Pizza Up 2018”, dove ha avuto la possibilità di confrontarsi con il meglio del panorama italiano della pizza contemporanea. 

Foto di gruppo al simposio Pizza Up 2018